Vincitori precedenti

2017


Bruno Spoerri

Bruno Spoerri Bruno Spoerri (Foto: Massimo Pedrazzini)

Bruno Spoerri, 82 anni, è imprescindibile dalla scena musicale jazz svizzera. È annoverato tra i più grandi esponenti di questo genere musicale, soprattutto come sassofonista. Nel campo della musica elettronica, Spoerri è stato sempre considerato un pioniere, perché sempre all'avanguardia. Nei suoi oltre 60 anni di carriera musicale si è esibito con numerosi musicisti di spicco in diverse formazioni ed è stato protagonista di tournée non solo in Europa, ma anche in Asia e in Africa. Spoerri si è inoltre fatto un nome come direttore di festival e compositore di colonne sonore, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti, cui ora si aggiunge anche lo Swiss Jazz Award.

2016


Patrick Bianco's Cannonsoul

Patrick Bianco's Cannonsoul Pepe Lienhard, Patrick Bianco (Foto:Massimo Pedrazzini)

Composti tra il 1959 e il 1967, i brani di Julian "Cannonball" Adderley sono al centro delle esibizioni del quintetto Cannonsoul di Patrick Bianco. Nel repertorio troviamo anche hit come "This Here" e "Sack O’Woe", ancora attuali come se fossero state scritte ieri. Swing, interazione avvincente, eccellenza tecnica e riuscita ricerca dell’anima soul di “Cannonball” sono i tratti chiave di questo omaggio. Il quintetto ha trovato la formula magica per il soul del geniale sassofonista, la cui stella sorse alla morte della leggenda del bebop Charlie Parker. Nel quintetto di Miles Davis, "Cannonball" aveva imparato molto dal sassofonista John Coltrane, anche a dare alla musica un respiro legato allo spirito e all’anima. Adderly definiva “Soul Jazz” il suo stile così funky, un genere di cui fu uno dei principali esponenti assieme al fratello Nat, Gene Ammons e Donald Byrd. Ecco giustificato il nome della band, scelto dal sassofonista Patrick Bianco, assieme al trombettista Peter Tuscher, al pianista Renato Chicco, al batterista Bernd Reiter e al bassista Andy McKee.

2015


Raphael Jost & Lots of Horns

Raphael Jost & Lots of Horns Raphael Jost & Lots of Horns (Foto: Massimo Pedrazzini)

Il cantante, pianista e arrangiatore 26enne ci offre un repertorio stimolante e impressionante in cui dimostra di essere perfettamente a suo agio sia nel mondo del pop che nell'universo del jazz. Sorretto dalla formidabile sezione ritmica del bassista Raphael Walser e del batterista Jonas Ruther e dal continuo intervento dei cinque elementi della sezione fiati, Jost canta e suona con grande verve le sue poderose composizioni. La scaletta, costituita prevalentemente da pezzi arrangiati e scritti con sapiente intelligenza e da una selezione di quattro cover, intervalla con gran leggerezza momenti di scatenato swing, struggenti ballate pop e groove hip hop.

2014


Nicole Herzog - Stewy von Wattenwyl Group

Nicole Herzog - Stewy von Wattenwyl Group Nicole Herzog - Stewy von Wattenwyl Group Foto: Massimo Pedrazzini

Si sono incontrati per caso qualche anno fa la cantante Nicole Herzog e il pianista bernese Stewy von Wattenwyl, e sempre per caso si è presentata loro l’opportunità di incidere quello che finora è l’unico cd della band, l’album “Intimacy” pubblicato nel 2012. Da questa fortuita coincidenza è nata una vera perla di vocal jazz intimo, dai toni soft. Nel gruppo spicca la grande voce di Nicole Herzog, delicata ma al contempo decisa, di grande chiarezza, sempre accompagnata dal suono dolce e pieno di von Wattenwyl al piano, dai toni soft del basso di Christoph Utzinger e dalle nuance di Tobias Friedli alla batteria.

2013


Chris Conz Trio

Chris Conz Trio Chris Conz Trio (Foto: Massimo Pedrazzini)

Il pianista Chris Conz, nato a Uster nel 1985, è l’autentico astro nascente della scena blues e boogie in Svizzera. Ha al suo attivo diversi ingaggi in svariate formazioni, ad esempio nella celebre swinging band Terry & The Hot Sox. A tutt’oggi, il suo Chris Conz Trio si è esibito in numerosi concerti in Svizzera e all’estero, spingendo questa inarrestabile ascesa fino a vedersi attribuire nel 2011 il KLEINER PRIX WALO come migliore “promessa” svizzera.

Chris Conz è accompagnato da due specialisti di notevole livello: Martin Meyer, batterista specializzato nello stile tradizionale, e da Nuno Alexandre, che nell’arco di dieci anni di concerti ha perfezionato al contrabbasso la tecnica dello slap di New Orleans.

Nel loro ultimo album, «Drivin' The Boogie», i tre musicisti presentano tutta la freschezza del sound boogie e offrono una sapiente selezione del talento del leader del gruppo, dall’espressività del blues al pianoforte, al martellante boogie groove.

2012


Christina E. Jaccard and Dave Ruosch

Christina E. Jaccard and Dave Ruosch Andreas Schmid, Christina Jaccard, Thomas Reinecke, Dave Ruosch

Christina Jaccard è considerata la „più nera delle voci bianche svizzere“ („schwärzeste aller weissen Stimmen der Schweiz“). Jaccard „vive“ la sua musica, alla quale infonde profonda sensibilità, schiettezza, forza e carisma. Si tratta di un vero e proprio « soul » che seduce il pubblico e trasforma ogni sua serata blues o gospel in un evento arcaico.

Acrobat Leggere comunicato stampa

2011


Alexia Gardner & Offbeat Trio

Alexia Gardner & Offbeat Trio Alexia Gardner & Offbeat Trio

Alexia Gardner è una cantante inglese, di origini giamaicane, che dal 2006 vive in Svizzera. L’incontro con l’Offbeat Trio ha portato alla pubblicazione di un primo album, Chasing Hope, uscito nel 2009 e accolto con favore da pubblico e critica. Il gruppo propone standard del jazz vecchi e più recenti, composizioni originali, latin grooves e delicate ballate che esaltano la voce sensuale e vellutata della Gardner. Alla cerimonia di premiazione, la brava e simpaticissima Alexia ha ringraziato tutti, dicendosi emozionata per un premio che la lancia ancora di più fra gli artisti svizzeri da seguire con attenzione.

Acrobat Leggere comunicato stampa

2010


Dani Felber Big Band

Dani Felber Big Band Dani Felber (zweiter von rechts) bei der Preisverleihung.

Il trombettista e direttore d’orchestra Dani Felber ha dato vita alla Dani Felber Big Band nel 2001. Formata da 18 musicisti di 10 diversi paesi, la formazione si è costruita negli anni una solida reputazione internazionale grazie alla precisione, al feeling e al senso dello swing che la contraddistingue.

Acrobat Leggere comunicato stampa

2009


Robi Weber Quartet

Robi Weber Quartet Robi Weber Quartet

Il Robi Weber Quartet conta fra le migliori formazioni di soul-jazz della Svizzera e vanta una carriera nazionale e internazionale di tutto rispetto. Presenta un repertorio di grandi classici del jazz e alcune composizioni originali.

2009


Lifetime Achievement Award: Hazy Osterwald

Lifetime Achievement Award: Hazy Osterwald Hazy Osterwald

Uno speciale Premio alla carriera viene assegnato ad Hazy Osterwald, trombettista, vibrafonista e direttore d’orchestra, che in 60 anni di carriera ha contribuito come pochi a popolarizzare il jazz in Svizzera. Il suo maggiore successo risale al 1959, quando capeggiò le classifiche internazionali con “Criminaltango”.

Acrobat Leggere comunicato stampa

2008


Dai Kimoto & Swing Kids

Dai Kimoto & Swing Kids Dai Kimoto & Swing Kids an der Preisverleihung des Swiss Jazz Award 2008

Il premio ricompensa non solo l’originalità e la qualità degli Swing Kids, una big band composta da bambini e preadolescenti, ma anche il sostegno esemplare offerto dal suo direttore Dai Kimoto ai giovanissimi appassionati di musica.

Acrobat Leggere comunicato stampa

2007


Loverfield Jazzband

Loverfield Jazzband Loverfield Jazzband

In oltre 20 anni di attività, la Loverfield Jazzband si è creata un nutrito seguito di fan. Il suo repertorio dixie non esclude incursioni nella swing era, nel blues o nel gospel. Trascinata dalla voce della banjoista Rita Trachsel, la band si è esibita con successo in vari paesi d’Europa.

Acrobat Leggere comunicato stampa